Il Lonko sospende lo sciopero della fame e celebra il rituale del nuovo anno Mapuche

Di Jean Georges Almendras – 24 giugno 2018

Una battaglia vinta all’uomo bianco che sta seduto sul trono del potere.

Dopo 23 giorni di sciopero della fame totale e con la seriamente compromessa, il Lonko Facundo Jones Huala ha finalmente sospeso lo sciopero della fame dopo aver ricevuto la notizia che le autorità del Carcere di Esquel gli avrebbero permesso di realizzare la cerimonia ancestrale dell’arrivo del nuovo anno.

Il rituale è iniziato la sera del 23 e terminato la mattina del 24 di giugno. Facundo Jones Huala aveva iniziato lo sciopero della fame il 30 maggio esigendo l’autorizzazione a realizzare la celebrazione e al vederselo negare ha iniziato lo sciopero della fame dentro un contesto di lotta per la Nazione Mapuche.

“Gli abbiamo storto il braccio con la lotta  a una parte del potere” Ha detto il Lonko in un comunicato. Ed ha aggiunto “ho deciso di sospendere , momentaneamente almeno, lo sciopero della fame, dopo una serie di conversazioni con una parte di qui del Servizio Penitenziario Federale, dove abbiamo ottenuto alcune delle richieste che avevamo. Questo deve essere inteso come una vittoria collettiva, principalmente delle comunità e del popolo Mapuche mobilitato e organizzato, come una piccola battaglia vinta in questo grande confronto storico e millenario conto gli Stati oppressori e il sistema capitalista”.

“Abbiamo la nostra gente perseguitata da tutti e due i lati della cordigliera, ricercati da forze repressive dello Stato oppressore. Si avvicina un’altra data ancora, quella dell’omicidio di Rafael Nahuel. Di questa maledetta prigione politica. Come anche dell’omicidio di Stato del compagno Santiago Maldonado nella comunità in resistenza di Cushamen. Per questo non bisogna cessare le mobilitazioni. Perché oltretutto Benetton continua a stare nella nostra terra. . Lewis continua a stare nella nostra terra. E tutti questi maledetti capitalisti continuano ad opprimerci. Continuano ad arrivare nella nostra terra miniere, imprese petrolifere, idroelettriche e forestali e tutte queste imprese distruggono e contaminano”.

In un audio diffuso ai mezzi stampa il Lonko è stato molto più preciso alludendo al significato della risoluzione di sospendere lo sciopero della fame e al fatto che gli si sia permesso di celebrare il rituale.

Nonostante non lo abbiamo abbattuto realmente io credo che questo sia un fatto storico ed è un colpo forte al sistema che resterà segnato per la vita. Mi sembra che questo sia importante da rivendicare, e continuare ad avanzare nonostante tutte le cose interne , tutte le discussioni, e malintesi che possiamo avere a volte tra di noi, tra comunità, tra organizzazioni dello stesso movimento. Nessuno può arrivare a questo livello in un partito come sta crescendo questo movimento politico e filosofico Mapuche. Il movimento Mapuche autonomo del Puel Mapu con la sua proposta continua ad espandersi nelle comunità e nelle menti dei Mapuche.”

Bisogna ricordare che giorni prima all’autorizzazione della celebrazione, le autorità penitenziarie non si sono mostrate molto chiare generando un clima di confusione al Lonko stesso all’interno del carcere alle comunità Mapuche che erano accampate fuori del carcere nella città di Esquel.

Tutto è arrivato ad un estremo tale che la stessa presidente delle Madri di Plaza de Mayo, Hebe de Bonafini, ha parlato per telefono con il Lonko pregandolo di sospendere lo sciopero della fame totale e non si lasciasse morire, così letteralmente.

Dall’altra parte la madre di Facundo Jones Huala ha detto che nel caso non avessero rilasciato l’autorizzazione lei stessa era disposta ad iniziare uno sciopero della fame incatenata alla porta del carcere.

Sono stati necessari 23 giorni di sciopero della fame per arrivare all’annuncio finale.

E se è vero che è una battaglia vinta, capiamo che il potere e il sistema sono stati irrispettosi e immorali.

Nonostante questo la lotta Mapuche è rinforzata.

E ne prendiamo atto.

http://www.antimafiadosmil.com/index.php/la-lucha-de-los-pueblos-originarios/4566-lonko-levanta-huelga-de-hambre-y-celebra-ritual-de-nuevo-ano-mapuche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: