DI MATTÍAS JORDANO, PRIGIONIERO POLITICO DELLA RIVOLTA IN CILE

Messaggio scritto dai muri oppressori dal carcere Santiago 1. Ho scelto la lotta conflittuale come l’unica vera forma di lotta. L’ unica capace di farmi il dono della tanto attesa libertà.

Ho messo in dubbio a lungo il vero significato della parola libertà. E dietro queste sbarre il dubbio cresce sempre

di più. Viviamo nella falsa idea di libertà e l’unica opzione che abbiamo è la libertà di lottare contro l’ ingiustizia sociale. Durante questo viaggio moltx compagnx sono arrivati e altrx se ne sono andati. E sono quelle persone con cui abbiamo condiviso la stessa strada, gli stessi problemi, le stesse oppressioni che capiamo quanto difficile diventa quando il nemico gode di ogni impunità è colui che ti perseguita, ti criminalizza e t’ imprigiona. Dalle strade che ci hanno visto crescere, che ci hanno visto combattere, quelle che mi mancano ogni giorno di più, sono quelle che mi permettono potere versare queste parole.

Molti là fuori credono che io abbia rinunciato alla lotta e non possono immaginare la rabbia che provo con solo pensare che non ho potuto nemmeno scegliere un’altra strada a causa di ciò che la mia vita mi ha insegnato. Sono sempre stato con tuttx coloro che hanno avuto bisogno di me. Non lascerei mai la strada e anche qui dietro le sbarre dove la solidarietà è la nostra arma principale, continuo con la fermezza antiautoritaria di sempre. Rivendico la mia solidarietà complice con tutte le azioni antisistemiche e antisociali di tuttx coloro che lottano. E soprattutto come fa il popolo Mapuche col suo esempio di lotta rivoluzionaria autonomista non abbasseremo le braccia . Ancora una volta cade un montaggio della polizia bastarda sull’assassinio del Weichafe Pablo Marchant per mano di questi sbirri assetati di sangue.

Invio tanto Newen e solidarietà alla mia gente che continua a lottare per le strade e in tutti i territori, che non si vendono al perverso sistema capitalista che conta con la complicità di tutti questi governi. Viva la lotta sovversiva e che cada il potere insieme a tutti questi vermi che lo proteggono. Marichiweu!! Compagno, Kevin Garrido, ti ricorderemo in ogni azione della lotta sovversiva. Nessunx dei nostrx compagnx combattenti cadutx nella lotta contro la tirannia sarà dimenticatx. Un altro anno per ricordarti con la stessa rabbia e la gioia combattiva. KEVIN GARRIDO PRESENTE!! 23 novembre 2021.

Mattias Berrocal “Jordano”.

Fonte :https://www.facebook.com/231003097237820/posts/1592778181060298/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: