Dal lonko Facundo Huala, comunicato urgente per il machi Celestino Córdova;

Mari Mari Pu Peñi Ka Pu Lamien: Newen Peñi Machi, Newen Pu Weichafe, Newen Compu che Fachi Wal Mapunkeche Ñi Puñen Nguenein. Fuerza Peñi Machi, Fuerza Combattenti, Forza tutti noi che siamo figli del Wall Mapu.
Anche se suonera Winka (uomo bianco) e contraddittorio, spiegherò dopo, come ha detto Ali il primo cantautore venezuelano: “pregare non è abbastanza”; bisogna moltiplicare il Weichan,(la lotta) solo così potremo sostenere le richieste del Peñi (urgente!) e dopo la sua liberazione e quella di tutti i prigionieri politici Mapuche, mentre avanziamo verso la liberazione della Nazione Mapuche.
Mi spiace dirvi che solo con Ngueliipun(ceremonia) non otterremo niente, quello l’abbiamo imparato dagli Antichi.
Ci sono due deviazioni che ci fanno più male dello stesso Winka: il Misticismo che converte il nostro Mupiltun e Kimun
( conoscenze e saggezza ) in una credenza religiosa uguale a quella occidentale (fanatismo senza contenuto) e la Politica Burocrata che, grazie al materialismo Winka, lo converte in un folklore vuoto.
Entrambe sono la stessa cosa: frammentazione del kimun(saggezza ) e divisione del nostro essere integro che poi ci divide socialmente, perché è quello che il Winka ci ha imposto per vedere il mondo.
Dobbiamo costruire la Unità nella lotta per Ricostruire Libertà, dobbiamo essere capaci non soltanto di salvare la vita al Peñi ma raggiungere anche le condizioni per la liberazione di tutti i Prigionieri Politici Mapuche.
Il Ngellipun(la cerimonia ) è utile solo quando accompagnato dall’azione, come quando seminiamo o facciamo qualsiasi lavoro o evento importante proprio del Mapuche Mongel (essere mapuche )
. Le patate e il grano non si seminano da soli, nonostante ci mettiamo tutto il gilliatun(cerimonia ) del mondo. Addirittura anche i Tokis(guerrieri antichi) che combatterono come Alleati con le Forze della Natura, accompagnarono tutto all’azione materiale.
Le forze del Wallmapu, i Newen, NgueneMapun si stanno già scontrando. I tornado che si sono manifestati in Puel Mapu, ma anche in zone come MeliPuli (Puerto Montt), i Pillanzguñ, gli tsunami in Kai Kai Filu, i terremoti in Tren Tren Fiu, sono già una realtà concreta da parte del “Weichan”.
Loro non sono niente senza di noi e noi non siamo niente senza di loro. Sono Forze complementarie e se non seguono la strada giusta della Lotta per ristabilire l’equilibrio ed Emanciparci come Mapuche, periremo subendo la Rabbia degli Spiriti.
L’integralismo Mapuche contro l’Assimilazione; combattere la colonizzazione (awinkamiento) non vuol dire cambiare un dio per un altro, una bandiera per un’altra, bensì comprendere e vivere integramente partendo dall’Az Mapu (leggi della natura ); finché non raggiungeremo la Nostra Liberazione avremo sempre prigione e morte, repressione e sofferenza, ciò non può essere una scusa per non lottare.
Dobbiamo tramandare con forza la nostra Cultura come stile di vita, ciò non avviene nella Warria né accentando ciecamente assecondando gli interessi di “tutte” le presunte autorità Tradizionali.
Alcuni, come mi ha insegnato un gran Machi, si danno arie e basta, i loro Purrun(danze cerimoniali ) e Offerte sono vuote, esistono Machi e Lonko falsi , bugiardi, Zungun Machife manipolatori che sfruttano la loro posizione e il loro sapere per trarne profitto o Potere come fanno i Winka, mentre nel frattempo altri subisono i colpi della Repressione.
Giovani persi nei vizi Winka, imparano le stupidaggini della moda, ballano reggaeton invece di Purrun, giocano a calcio invece che a Palin, sono alienati dallo sfruttamento senza un’alimentazione salutare ma con i cellulari pieni di volgarità, dicono che la politica è una caratteristica Winka.
I Mapuche siamo sempre stati Politici e Militari, Saggi. Analizzare tutto è indispensabile per recuperare l’Equilibrio perso, per accettare i nostri errori e trasformarli positivamente.
Il Peñi Machi(si riferisce al machi Celestino Cordova ) trascende il proprio essere a causa del suo ruolo, perché ovunque lui si trovi, lui è il nostro Machi e noi siamo la sua gente.
Se arrivasse la sua morte, non sarà solo colpa del nemico, al quale non importa niente della nostra vita né della nostra Spiritualità, sarà anche colpa nostra per sperare nei Miracoli come fanno i cristiani. Ai nostri nemici importa solo delle proprie ricchezze e quindi gliene frega qualcosa anche quando le perdono, perciò sono capitalisti.
La loro vita dipende dai colpi e dalla forza che riusciamo a mettere in atto, d’accordo con le possibilità. Le Marcie sono solo una lieve dimostrazione, bisogna moltiplicare i colpi contro i loro interessi sempre di più fino alla Vittoria. MAPUCHE SVEGLIATEVI, ancora non è abbastanza, prendiamo il futuro nelle nostre mani. Sarei Orgoglioso di dare la vita per qualsiasi dei miei Fratelli, per tutti. Sfiderei qualsiasi autorità per il bene Collettivo. Basta di chiacchiere.
Come mi ha insegnato la CAM: “parlare facendo”, credo solo nelle Autorità Mapuche coerenti che anche se sbagliano, fanno tutto per tutti e niente per sé stesse. Essere conseguenti e non dubitare quando lottiamo, lottare con intelligenza senza vivere di giustificazioni; cosa insegneremo ai nostri figli? Paura? Capitalismo? Colonialismo? Sottomissione? Burocrazia? Vizi? Corruzione? NO!
Gli Alwe e i Nen Mapu( spiriti) che io ho ascoltato, le Autorità che mi hanno formato, ci hanno esortati di lottare in tutti i sensi. Non posso credere in quelli che fomentano la nostra divisione e la violenza interna; non posso credere in “Pu Lonko” che parlano la lingua castigliana e cristiana.
Credo che possiamo ancora riflettere e raddrizzare la nostra strada, io non appartengo a la corrente organica del Machi Celestino Córdova. Ma il nostro Machi si trova nel contesto Weichan(lotta ) , lui è stato conseguente, è il nostro Peñi, non posso rimanere da parte. Siamo una NAZIONE, un bottino da guerra Winka.
Solo coloro che sono ingabbiati sanno cosa vuol dire, solo quelli che hanno Mapuche Pulli capiscono. Pregare non è abbastanza, Nguellipun senza Weichan è una fede cristiana, bisogna combattere l’individualismo Winka.
Newen Peñi Fino alla Vittoria o alla Morte in Piedi, la vigliaccheria è Winka.
L’esempio del Machi dovrebbe essere una strada per tutti, un insegnamento di dignità.

Francisco Facundo Jones Huala
Lonko CurraMapu (Cushamen)
PuelMapu
Prigioniero Politico Mapuche a Esquel padiglione 6

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: