BENETTON: DEVASTA, SFRUTTA, UCCIDE

Pubblichiamo di seguito il testo del nostro volantino contro Benetton, disponibile anche in formato pdf   QUI

In nome del falso progresso, BENETTON agisce in tutto il mondo, a costo della vita delle persone. La famiglia BENETTON è l’azionista di maggioranza di Autostrade per l’Italia, controllando 2.400 km di autostrada. Sommando i km che sta cercando d’acquistare a livello mondiale in Cile, Argentina, Brasile e Spagna, diventerebbero circa 7.400 km. Attualmente BENETTON ha anche progettato 325 km d’ampliamento con la III e IV corsia in diverse zone d’Italia, tra cui il tratto Padova Sud-Monselice. Lo scopo è quello di ottenere il rinnovo delle concessioni autostradali che sono in scadenza.
Si tratta di una opera inutile e dannosa, a causa dell’aumento della cementificazione e consumo di suolo che ne deriva, a causa dell’aumento dell’inquinamento generalizzato di aria, acqua e terra che ricade su tutte e tutti, e per l’ulteriore impatto ambientale negativo su un territorio già fragile e compromesso. Senza dimenticare i danni rilevanti alla salute dei cittadini provocati dalle emissioni nocive e dal rumore, che influiscono fortemente sull’impatto ambientale, e le conseguenze sull’agricoltura di questa zona.
Dall’altra parte del mondo, in Sud America, nel 1991 la multinazionale italiana BENETTON, proprietaria anche del marchio Sisley, ha dato il via a un processo di accaparramento delle terre, che sino ad oggi le ha permesso di ottenere il dominio su più di 1 milione di ettari nella Patagonia Argentina. Queste sono terre ancestrali sottratte al popolo Mapuche e convertite in pascoli per l’allevamento di bovini, ovini ed altri animali, che servono per la produzione di lana pregiata. Circa 1.300.000 kg sono esportati in Italia ogni anno per la realizzazione dei suoi distinguibili capi firmati ipocritamente United Colors of BENETTON.
Le comunità Mapuche, letteralmente gente della terra, dal marzo 2015 lottano per recuperare parte delle terre occupate ed usurpate da BENETTON e per recuperare il diritto di accedere alle fonti d’acqua, vietato dalla multinazionale italiana.
Tutto questo processo per il recupero delle terre ancestrali ha significato per il popolo Mapuche affrontare l’azione violenta della polizia argentina che ha sgomberato le persone dalle proprie comunità, bersaglio della frequente repressione contro bambini, donne, anziani… Devono affrontare cause giudiziarie, torture, carcere e uccisioni, come
è successo nel 2017 nella comunità Mapuche di Cushamen. Qui, nel corso di una delle numerose irruzioni della polizia, il giovane argentino Santiago Maldonado, “scompare” forzatamente e il suo corpo fu trovato 78 giorni dopo. Così è stato assassinato anche il giovane mapuche Rafael Nahuel. Entrambi difensori della terra, perseguitati ed assassinati nel nome del capitale.
Inoltre, il magnate italiano ha cercato di diversificare la sua attività con investimenti forestali, nell’industria mineraria, nella esplorazione di oro e di rame, nella coltivazione
di cereali e nella produzione di carne bovina e ovina.
Tra i “successi“ di BENETTON va ricordata la vicenda di Rana Plaza (Bangladesh), fabbrica tessile che realizzava abbigliamento per diversi marchi, tra cui la multinazionale italiana, il cui crollo nel 2013 causò la morte di oltre 1000 persone, in un
paese storicamente colpito da speculazione e sfruttamento dei lavoratori e delle
lavoratrici sottopagate.
La SOLIDARIETÀ è l’arma più forte che si possa avere. Il BOICOTTAGGIO quella più efficace per opporsi all’operato di queste multinazionali.
SOLIDARIZZARE e BOICOTTARE è un modo per contribuire a vivere in armonia e in rispetto con la terra e la natura per il bene di noi stessi, rifiutando la violenza del capitalismo che arrichisce l’ambizione, il potere e il materialismo delle multinazionali come BENETTON!
Perché BENETTON è un’azienda che vende al mondo il suo volto umanitario attraverso campagne pubblicitarie di facciata, ma che ha dimostrato tutto il contrario guadagnandosi il titolo I colori uniti dell’inganno e dello sfruttamento.
Siamo a fianco di tutti i popoli in RESISTENZA che lottano contro tutta l’oppressione e la repressione.

FUORI BENETTON DAL TERRITORIO MAPUCHE E DA QUESTI TERRITORI!!
Rete internazionale in difesa del popolo Mapuche mapucheit.wordpress.com
Comitato No Terza Corsia A13 Padova -Monselice noterzacorsia@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: