SI SUICIDA GIOVANE MUTILATO DALLA VIOLENZA POLIZIESCA IN CILE.

A solo una settimana dal ballottaggio tra il candidato di ultradestra filo Pinochet, Kast ed il suo rivale sostenuto da movimenti di sinistra, partito Comunista e indipendenti, entra in campagna elettorale un tragico fatto di attualità.
Patricio Pardo, un 26enne di Valparaíso vittima insieme ad altri 400 di un trauma oculare, causato da agenti dello Stato durante la rivolta di piazza del 2019, si è suicidato.
Il ragazzo, caduto in depressione a causa dell’abbandono vissuto dai giovani in questa situazione, dell’impunità dei colpevoli, della mancanza di riparazione economica e giustizia, ha deciso di porre fine alla sua vita proprio in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti Umani.
“Abbiamo la dolorosa missione di informare che il nostro compagno […] ha preso la decisione di togliersi la vita. Non è riuscito a uscire dalla depressione dopo essere stato mutilato dagli agenti dello Stato e da esso abbandonato”, si legge nel testo del Coordinamento delle vittime di Traumi Oculari (CVTO).

L’organismo denuncia che Pardo Muñoz non ha ricevuto una riabilitazione completa. “In questo episodio c’è la responsabilità diretta dello Stato che ha reso precaria la vita approfondendo l’abbandono senza una riparazione integrale a tutte le vittime della violenza della polizia”.

Le massicce proteste sociali del 2019 sono state represse violentemente dalla polizia e dalle forze armate, provocando almeno 30 morti, migliaia di feriti e 460 persone con lesioni agli occhi a causa di proiettili di gomma o lacrimogeni sparati ad altezza d’uomo.

Un bilancio dell’Istituto Nazionale per i Diritti Umani mostra che delle oltre 3.000 denunce presentate per violenza alla polizia, tortura, omicidio e trauma oculare, solo 4 hanno ricevuto condanne.

“Oggi ci sparano di nuovo. Basta! Non possiamo continuare a tollerare la violazione dei nostri diritti umani. Non possiamo continuare i nostri progetti di vita in totale abbandono e impunità”, aggiunge il testo.

“Per lui e per tutti i compagni che hanno visto violare i loro diritti, non possiamo permettere che lo Stato continui ad abbandonarci e danneggiarci giorno dopo giorno”, continua. “Non ci fermeremo finché non avremo trovato verità e giustizia. Ci manca Patricio”.

https://actualidad.rt.com/actualidad/413331-suicida-joven-trauma-ocular-protesta-chile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: