Comunicato per Santiago e la sua famiglia. Ci hanno ucciso Santiago!

Santiago Maldonado, figlio, fratello, amico, compagno, lamngen…
Non dobbiamo dire mai che Santiago non c’è più, lui non ci sarà fisicamente, ma la sua anima altruista e combattente sarà presente in ogni momento delle nostre vite.
I suoi ideali sono stati azzittiti perché parlavano troppo di amore rivoluzionario e di legittimi diritti che lui voleva difendere a tutti i costi, senza neanche pensare a se stesso, nel suo profondo tentativo di dare tutta la sua solidarietà.

In questi giorni di dolore vogliamo esprimere la nostra vicinanza e solidarietà alla famiglia di Santiago e alle persone che gli stavano vicino. E’ difficile per noi, così lontani e che non lo abbiamo conosciuto, dire con le parole quanto siamo colpiti e tristi per gli avvenimenti di questi ultimi tre mesi.

Abbiamo visto con quanta lucidità avete affrontato questa perdita e con quanta determinazione state chiedendo che si faccia luce sulle responsabilità immediate e politiche che si sono mischiate tra le false ricostruzioni dei fatti e i vili tentativi di attaccare il ricordo di Santiago.

Santiago per noi è un esempio di generosità che ci accompagnerà nel futuro; un esempio, insieme a tante altre persone assassinate perché contrarie a questo sistema che tutto mangia e divora, di chi crede nei propri sogni, che diventano collettivi perché senza barriere di appartenenza, che intendono il senso profondo di una Terra libera; un esempio rivoluzionario perché sincero, immediato, fino all’ultimo respiro, in sintonia verso chi sta subendo una fortissima repressione per difendere la propria cultura e la terra che vivono con rispetto.

Siamo solidali con le comunità mapuche in lotta anticapitalista che ci mostrano cosa significa e a che prezzo portano avanti giorno per giorno una esistenza alternativa e resistente.

Ora sappiamo dove sta Santiago! e sappiamo bene anche da che poteri politici e da che interessi economici sono mossi i fili di tutta questa violenza, tutta questa morte facile e priva di ogni rispetto.
Santiago, lascia a noi solidali di questa lotta un compito importante da portare avanti, il compito della solidarietà e della generosità umana.
I suoi lunghi capelli, il suo grande sorriso, il suo grido di libertà, la sua rabbia ribelle e il suo zaino pieno di sogni resteranno per sempre lì dove volevi stare tu, figlio della terra, nel tuo amato territorio mapuche.

Non dimentichiamo, non perdoniamo perché sappiamo bene chi ti ha privato della tua vita.
Potranno dire tante bugie e nefandezze, ma le loro coscienze saranno macchiate per sempre del tuo sangue innocente.

Questo è il momento del dolore, e noi vogliamo abbracciare col cuore la famiglia e i pu lof di Cushamen, perché il momento della rabbia e della lotta è sempre!
Santiago, noi siamo fieri di te.

Chaltumai per la tua solidarietà.
SANTIAGO VIVE!!

27.10.2017
Rete Internazionale in difesa del Popolo Mapuche, Milano

Comunicato per Santiago PDF

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: